Mi presento! | Counseling Coaching e Natura

 

Sono una persona curiosa e amante della Natura. Vivo sull’onda dell’ampliare e approfondire la visione di me stessa, degli altri e del mondo, viaggio attraverso la conoscenza e mi lascio attrarre dall’avventura nell’ignoto e dal mistero dei sogni. 

Penso alla curiosità come una spinta propulsiva fondamentale nelle relazioni di aiuto alle persone in difficoltà in quanto permette di accedere alla profonda condivisione delle loro storie e, stando accanto, sostenerli a trovare le proprie soluzioni di vita. 

Ho iniziato con studi non da me scelti dai quali ho estrapolato la lingue straniere per il piacere, la meraviglia del comunicare in “modo altro” per conoscere differenti culture.  Ho vissuto periodi di vita all’estero in diversi paesi e ho viaggiato molto, includendo nella mia modalità di vita altri modi di vivere e di visioni del mondo. 

Intorno ai quarant’anni, ho scelto di ritrovare la mia “essenza” e di seguire la mia strada in questo mondo. Ho intrapreso diversi corsi di studio per incrementare le mie competenze in ambiti più in linea con il senso della vita che mi appartiene: la crescita personale e la relazione di aiuto. 

Ho un’ esperienza ventennale nella pratica di Gestalt Bodywork Counseling. 

Negli ultimi anni ho incontrato l’Ecopsicologia e ho frequentato le formazioni della scuola Ecopsiché di Marcella Danon conseguendo diplomi in EcoCounseling, Ecotuning, Green Coaching e Green Trainer della scuola.

Recentemente ho concluso un percorso universitario in Scienza dell’Educazione con valutazione della tesi di laurea 110 e Lode.

Collaboro da oltre 10 anni con un centro antiviolenzadove ho attivato su progetto uno Sportello di accoglienza per donne vittime di violenza e sono da 5 anni responsabile del Progetto STAR della Regione Lombardia per l’accoglienza di donne vittime di maltrattamenti e violenza presso i  Consultori familiari.

Lavoro in natura come Counselor, come Green Coach e con le donne vittime di violenza. La natura accoglie e facilita i processi personali e sostiene creando “naturalmente” benessere. 

Negli anni dalle storie dei clienti e delle donne vittime di violenza ho imparato il potere della fiducia e della resilienza. Affidandosi a un processo nasce la meraviglia di veder emergere dalle persone stesse la loro stessa natura, per poter “camminare il proprio cammino” e trovare così “il proprio posto nel mondo”. 

Vivo ogni giorno dedicandomi al senso della mia vita nella forza fluida e vitale del “sentirmi parte di questo mondo” partecipe, attiva e responsabile nella presenza dell’Essere e nell’autorealizzazione. 

Vivo nella natura e con la natura, con la quale “danzo” nei ritmi e cicli naturali, nella profonda gratitudine e nella visione dell’impermanenza del tutto.